SCEGLI IL CINEMA
filtra per filtra per

Il ritorno di Mary Poppins

  • Uscita:
  • Regia: Rob Marshall
  • Cast: Emily Blunt, Meryl Streep, Lin-Manuel Miranda, Lin-Manuel Miranda, Colin Firth, Angela Lansbury, Emily Mortimer, Julie Walters, Dick Van Dyke, Ben Whishaw, Pixie Davies, Jeremy Swift, Kobna Holdbrook-Smith, Craig Stein, Christian Dixon
  • Prodotto nel: 2018 da ROB MARSHALL, JOHN DELUCA, MARC PLATT PER WALT DISNEY PICTURES, MARC PLATT PRODUCTIONS
  • Distribuito da: THE WALT DISNEY COMPANY ITALIA
  • Tratto da: omonima serie di libri di Pamela Lyndon Travers

TRAMA

La storia si svolge a Londra, durante la Grande Depressione, e vede il ritorno di Jane e Michael Banks, ormai cresciuti e che, insieme ai tre figli di Michael, dopo aver subito una perdita ricevono la visita di Mary Poppins. Con l'aiuto dei suoi poteri magici e del suo amico Jack, Mary aiuterà la famiglia a ritrovare la gioia di vivere e il senso della meraviglia.

Dalla critica

  • Cinematografo

    Un anziano ammiraglio spara una salva di cannone dal tetto di casa sua, tutti i giorni, alla stessa ora. Ormai l’età avanza, e il colpo parte cinque minuti prima che il Big Ben si metta a suonare. Lui è sempre in anticipo, o forse vive ancora nel passato. Ha un animo nostalgico, per quando era un giovane capitano che dettava legge. Ma in qualche modo resta un punto di riferimento per gli abitanti della sua via. Capelli bianchi, mostrine ben in vista, è la metafora della Disney di oggi. Sguardo ai grandi classici, alla costante innovazione. Vive del suo immaginario: rivisita i cartoni animati trasformandoli in live action , propone un sequel a ben cinquantaquattro anni di distanza: Il ritorno di Mary Poppins . In fondo tutto il film è un ritorno , all’epoca in cui 101 dalmata scatenavano l’inferno per evitare un triste destino o a quando la leggenda narrava di una spada conficcata nella roccia. Mary Poppins , 1964. La tata dei prodigi, venuta da lontano per salvare le famiglie in difficoltà. E anche nel 2018 l’antico adagio non cambia, ma questa volta ci si muove sul binario opposto. I bambini sono troppo “cresciuti”, devono riavvicinarsi alla gioia della fanciullezza. Non credono più nella magia dei sogni, si rifiutano di accettare l’impossibile. Mary Poppins ritorna per liberare la fantasia, distruggere il giogo imposto dai ritmi frenetici, dalla difficoltà di (ri)scoprire l’altro. Così il mito trova una nuova linfa vitale, si aggiorna. La storia si sposta durante la Grande Depressione, con un richiamo alle crisi mondiali. Gli spazzacamini diventano lampionai, e il tip tap di Dick Van Dycke cede il passo alle evoluzioni moderne, ai volteggi sui pali della luce e non sui camini dei tetti. Tempi moderni. Il regista Rob Marshall guarda agli anni Venti (quelli del fortunato Chicago ) e dà fondo a tutto il suo spirito visionario. Mescola i disegni con le immagini “reali” (come nell’originale), gioca con il rapporto tra teatro e cinema, costruisce il suo palcoscenico proprio nel centro di Londra. Mette in scena coreografie frizzanti, spettacoli di varietà, numeri in bicicletta da capogiro. E Mary Poppins? È quella di sempre. Non ha più il viso fatato di Julie Andrews, adesso si affida alla ben più severa Emily Blunt. La sua interpretazione è più vicina alla Poppins letteraria, quella inventata da P.L. Travers. Animo rigoroso, ma tenero. Permissivo, ma rigido, e qui si lascia andare anche a momenti autocelebrativi, godendosi il bagno di folla. Questa volta dovrà fronteggiare anche un “cattivone”, ma senza abbandonare i buoni sentimenti che hanno caratterizzato il primo capitolo. Non mancano i camei di rilievo, i momenti strappalacrime, la certezza dell’ happy ending . Ma qui non si vedono sequenze da antologia. La camminata notturna del Signor Banks verso la Banca d’Inghilterra aveva lasciato il segno. Una vita racchiusa in pochi passi, un cinema imponente, emozionale, in una Londra fumosa e scura. Ne Il ritorno di Mary Poppins la capitale è di color pastello. Fin dalle prime immagini punta sul buonumore, su una felicità che arriva da lontano. Atmosfera perfetta per le feste, le uscite con i bambini e le serate invernali davanti al camino.

  • il Giornale

    Si può pensare di dare un seguito al mito? Certamente, un azzardo. Figuriamoci, poi, ipotizzare di riportare sul grande schermo, a distanza di 54 anni, un personaggio leggendario, che ha fatto sognare e innamorare diverse generazioni di ragazzi, come Mary Poppins. Con in più, l'inevitabile paragone che si sarebbe fatto con Julie Andrews, per tutti, da più di mezzo secolo, «la tata che vola con l'ombrello». Insomma, premesse non facili e tanta curiosità per questa operazione ritorno. Con che risultati? Decisamente lusinghieri. E il merito va proprio alla nuova Mary Poppins, l'incantevole Emily Blunt che giganteggia senza mai sfigurare nel confronto con l'illustre Julie. Non solo. Questo sequel funziona perché, pur mantenendo gli stilemi del primo episodio, non si è limitato a copiarlo, cercando invece di ricrearne, perfettamente, l'essenza positiva. Più nella seconda parte, a dire il vero, che nella prima dove occorre carburare per entrare in piena sintonia con la storia. Un film per le famiglie, dove i bambini potranno immergersi in un mondo di fantasia (quanto ce ne è bisogno) e gli adulti confrontarsi, sorridendo, con problemi reali. (...) La musica e le coreografie la fanno, ovviamente, da padrone, ma va sottolineato come il cast, anche quello di contorno nei più piccoli camei, sia davvero efficace, a partire dalla eccentrica cugina Topsy, cui dà volto, con la solita bravura, Meryl Streep. Insomma, il film perfetto per le vacanze natalizie.

In programmazione in questi cinema

Cosa vuoi fare?

Idee per il tempo libero

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Altri film nei dintorni

Mia e il leone bianco

  • Uscita:
  • Regia: Gilles de Maistre
  • Cast: Mélanie Laurent, Langley Kirkwood, Tessa Jubber,...

Mia è solo una bambina quando stringe una straordinaria amicizia con Charlie, un leoncino bianco nato nell'allevamento...

Scheda e recensioni

Glass

  • Uscita:
  • Regia: M. Night Shyamalan
  • Cast: Samuel L. Jackson, Bruce Willis, James McAvoy,...

Sequel del film "Unbreakable" dello stesso M. Night Shyamalan, vede David Dunn all'inseguimento dell'identità sovrumana...

Scheda e recensioni

L'agenzia dei bugiardi

  • Uscita:
  • Regia: Volfango de Biasi
  • Cast: Alessandra Mastronardi, Giampaolo Morelli, Massimo...

Il seducente Fred, l'esperto di tecnologia Diego e l'apprendista narcolettico Paolo sono i componenti di una diabolica e...

Scheda e recensioni

Maria Regina di Scozia

  • Uscita:
  • Regia: Josie Rourke
  • Cast: Saoirse Ronan, Margot Robbie, Jack Lowden, Joe...

La turbolenta esistenza della carismatica Maria Stuarda. Regina di Francia a 16 anni e vedova a soli 18, Maria non cede...

Scheda e recensioni

Nel frattempo, in altre città d'Italia...